I.C.S. S.p.A., dopo l'incendio la rinascita sotto il segno di Industria 4.0

 

 

Dopo l'incendio che ha mandato in fumo il cuore pulsante dello stabilimento da 60.000 mq, I.C.S. S.p.A. ha trasformato una situazione di crisi in opportunità. Infatti, dalle ceneri del centro produttivo dell'azienda specializzata in prodotti in Plastica Seconda Vita per agricoltura, enologia e giardinaggio, è nato un nuovo stabilimento, completamente automatizzato che, proprio per i suoi requisiti, rientra a pieno titolo tra i beni immobili finanziati e incentivati dal protocollo Industria 4.0 per l'iper e il super ammortamento.

 

“Abbiamo scelto di far rinascere lo stabilimento, investendo nella progettazione degli impianti - ci spiega Marco Grecchi, consigliere della Industria Costruzione Stampi -. Abbiamo cercato di automatizzare il processo il più possibile". Ci sono riusciti.

 

La punta di diamante dell'avveniristico capannone sono gli AGV, veicoli di trasporto senza conducente che, una volta impostati dai responsabili macchina, consentono il trasporto dei prodotti finiti e delle materie prime, senza pericolo per gli operai e senza più la necessità di mettere in campo i carrellisti.

 

Tuttavia, nelle parole di Grecchi "quello che abbiamo voluto fare è costruire il processo intorno alla persona, ma non in sostituzione della stessa". Con l'automazione "aumenta il controllo umano del processo e del prodotto", senza metterne a rischio la salute. L'automazione va a supportare dunque il lavoratore.

 

Il fattore umano infatti resta centrale nel nuovo capannone I.C.S. S.p.A. per un altro fattore innovativo: la gestione dei big data. "Il nuovo stabilimento produce migliaia di dati al minuto, che vanno gestiti e controllati, anche attraverso uno smartphone", spiega Grecchi.

 

Un altro elemento innovativo è il sistema di filmatura. "La stazione di filmatura è completamente automatizzata, - spiega Grecchi - nel momento in cui la navetta preleva il bancale a bordo linea, la porta nella stazione di filmatura e, a seconda della tipologia, filma i bancali in modo congruente con le tipologie di prodotto". Poi tutto viene trasferito in magazzino, senza l'ausilio di forza umana, ma solo grazie alle agili AGV.

 

Questa rinascita, che ha permesso a I.C.S. S.p.A. di accedere ai fondi Industria 4.0 nazionali e regionali, è stata concepita con una precisa prospettiva: sfidare le oscillazioni del mercato. "Nel nostro settore i trend e la domanda non sono sempre costanti - sottolinea Grecchi -. La nostra sfida sta nell'osservare come un sistema completamente automatizzato può assorbire i colpi di questa sfida ed eventualmente permetterci di crescere".