Come riconoscere un autentico prodotto PSV

 


“Plastica Seconda Vita” sta diventando ormai un sinonimo di “plastica riciclata”. Non per questo,  però, tale marchio (registrato e quindi protetto da norme nazionali e internazionali) può essere usato da chiunque. Il disciplinare di certificazione, infatti, prevede una precisa gestione del processo produttivo e una serie di verifiche effettuate dai cosiddetti “enti terzi” (ovvero organismi di certificazione), e solo a conclusione di tale iter le aziende diventano licenziatarie del marchio, e in ogni caso solo per quanto riguarda i materiali e manufatti sottoposti a certificazione.

 

A tal proposito è opportuno ricordare che nessun prodotto può esibire il marchio PSV e quindi garantire la necessaria attestazione della catena di rintracciabilità delle plastiche da riciclo,  se  chi lo utilizza:

•          non ha richiesto a IPPR la licenza di uso

•          non ha superato l’attività di certificazione

•          non è in grado di esibire un  certificato di conformità in corso di validità.

 

Per questi motivi ci sentiamo di suggerire di richiedere sempre il certificato (già in fase di offerta e non solo di verifica): questo riporta i riferimenti dell’azienda licenziataria e dell’ente di certificazione che lo ha rilasciato, nonché informazioni sul contenuto minimo di riciclato richiesto per ottenerlo. In allegato riporta l’elenco di tutti i prodotti certificati, corredati del nome commerciale (in modo che sia sempre possibile verificare la corrispondenza con il prodotto poi effettivamente fornito) e di informazioni sul contenuto di plastica riciclata calcolato puntualmente per ognuno di essi sulla base del bilancio di massa (secondo la metodologia prevista dalla norma UNI EN ISO 14021).

IPPR sta predisponendo un registro dei soggetti autorizzati a commercializzare i prodotti PSV in modo da poter vigilare al meglio sul corretto uso del marchio e continuare così a garantire l’autenticità dei manufatti a marchio Plastica Seconda Vita e il relativo contenuto di riciclato.